Italiano | English
Parola di Adriano Ceccotti - Angela Orecchio - Wedding Style journalists

Parola di Adriano Ceccotti

Parola di Adriano Ceccotti

Parola di Adriano Ceccotti

10303986_379526888868726_6518156845527362518_n

Tratto da The Little Book of Big Love – Annalena & Roberto

” La decorazione floreale è da sempre sinonimo di gioia, si usa per qualsiasi evento parli di gioia e di dolore.

Il fiore riesce più di ogni altro allestimento del matrimonio a caratterizzare lo stesso.

La tipologia del fiore utilizzato rende l’evento unico, come il vestito della sposa, ognuno si cuce addosso il suo decoro.

Io dico sempre che non esiste matrimonio senza fiori. Per matrimonio, intendo la parte della celebrazione, il fiore in una chiesa o in un giardino riesce a trasformare un ambiente rendendolo festoso e allegro. Non c’è altro che riesce a dare lo stesso effetto e sensazione.

Consiglio sempre comunque di utilizzare il fiore in modo naturale, di non ostentare, perchè facilmente da un arredo elegante si passa al pacchiano.

Credo e penso, che il fiore sia un argomento che spetti alla sposa, lo sposo, come poi è successo in questo matrimonio, ha lasciato la futura moglie libera di decidere e realizzare il suo sogno.

Questo non vuol dire che non si sia occupato dell’allestimento, anzi, è stato la spalla su cui la futura sposa ha potuto contare per esprimere il suo gusto, dando forza ed apprezzando le sue scelte”.

Commenta